Skip to content

ULTIME NEWS

Locanda Itinerande

La Locanda Itinerande è pronta e vi aspetta!

Siamo nel silenzio del parco Adamello-Brenta.

Da noi trovate pace, natura, itinerari per tutti i gusti e piatti vegani per tutti i palati. 

  www.locandaitinerande.com

LO SAPEVI CHE?

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni.
Leggi tutto...
Home
Bormio - Pian dei larici

Gallery

 

Caratteristiche

Bormio - Pian dei larici
Distanza Km
1,5 km
Impegno fisicobasso
Diff. Tecnicabassa

valtellina-Engadina FreerideExpress

freerideExpress

 

 

Bormio, 5 dicembre 2009

 

Partiamo per un lungo weekend dell'Immacolata senza meta precisa. L' unico punto fermo è seguire la perturbazione nevosa prevista dai meteo!

Un po' di neve è già arrivata ma non abbastanza per fare scialpinismo e dove ce n'è il manto non è ancora assestato.  Così matura l'idea di una prima sosta a Bormio; per noi è una grossa pecca non conoscere la perla della Valtellina e così decidiamo di rimediare.

Pernottiamo in un bel campeggio che ci rassicura nel caso il meteo volgesse al peggio e la nostra sosta si dovesse prolungare. 

L'indomani, fresche come rose ;)... partiamo in direzione cima bianca. Parcheggiamo il westfalia vicino alla caserma della finanza e praticamente partiamo con gli sci dalla macchina. Risaliamo la pista non battuta lasciandoci alle spalle una suggestiva vista della città.  Le nuvole sono basse e la neve cade lieve.  Non siamo sole, alcune "tutine" ci sorpassano  con aria ilare guardando i nostri "bigfettski".  Forse non sanno che  l'ilarità è reciproca nel vedere le loro tutine sottolineare gli sottostanti "smallsottiletteski"   Figo

Arriviamo a Pian dei larici e un paesaggio inimmaginabile anche per le più rosee aspettative ci si apre davanti agli occhi: impianti funzionanti, semideserti con pure la possibilità di comprare lo skipass a ore.

Togliamo le pelli da scialpnismo e ci mettiamo in quelle di freerider. Due ore di libidine in neve fresca su e giù dal Cimino. Purtroppo la neve e la nebbia ci impediscono di usufruire dell'impianto di Cima Bianca ma il divertimento non manca.  Dopo i quasi mille metri di dislivello iniziamo così due ore di pista fuoripista da ....URLOOOO e in quasi totale solitudine!!

Non crediamo ai nostri occhi, alle nostre gambe, ai nostri meravigliosi sci che ci portano ovunque  tra nuvole polverose; proprio come il "bip bip" dei cartoni animati che sfreccia nel deserto lasciandosi dietro alle zampe un piccolo vortice...

Arriviamo alla macchina ebeti di gioia e stanche come raramente ci capita!

Ma la giornata non è finita: abbiamo deciso di andare a Livigno e ci aspetta il passo del Foscagno con una bella nevicata in corso.

Io un po' fifona sarei per rimandare. VIvi coraggiosa è per andare. Domani il meteo sarà stupendo mi dice. A Livigno  ci sono tanti fuoripista da tracciare! Lei sa come vincere le mie paure Sorpreso. Così  partiamo nel buio e nella neve tra catene e tornanti per preparare il grande Livigno'sDayAfter! 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sponsor

Banner
Banner
Banner

Login



Chi è online

 105 visitatori online

Siti Web Roma Creazione Siti Web

Network Hide Network
| Realizzazione Siti Web Roma | B&B Roma | psicologo roma tuscolana | Lacci da Collo Personalizzati | Controsoffitti Roma | Centro Psicologico Roma | siti web ecommerce roma |
|