Skip to content

ULTIME NEWS

Locanda Itinerande

La Locanda Itinerande è pronta e vi aspetta!

Siamo nel silenzio del parco Adamello-Brenta.

Da noi trovate pace, natura, itinerari per tutti i gusti e piatti vegani per tutti i palati. 

  www.locandaitinerande.com

LO SAPEVI CHE?

Non sempre la neve è bianca. Può essere rosa, come appare in Groenlandia, bruna o rossa. O può presentare macchie verdi.
Leggi tutto...
Home
Monte Vettore-Sibillini
 

Caratteristiche

Monte Vettore
Distanza Km
 km 6
Impegno fisicomedio
Diff. Tecnicamedia

 

Titolo Video  

 Monte Vettore-Sibillini, 2476m

25 marzo 2011

Quando arrivi in un posto nuovo,  il disagio della prima volta, lo senti sulla pelle.

E' come un brivido che ti sale dai piedi e ti arriva dritto allo stomaco.

Vuoi perchè viaggiare stanca, vuoi perchè la luce della sera non ti dà esattamente l'idea di dove sei e dove devi andare, 

oppure soprattutto perchè quello che ti si apre davanti è un paesaggio che mai ti saresti immaginata...

Questo è quello che, chi venendo da Norcia e sale in direzione Castelluccio, vede:

una piana verde (il Pian Perduto appunto), una prateria immensa ed estesa per chilometri, dove i Sibillini, sopra ad essa,  formano una catena montuosa - come un circolo glaciale - che fa molto Alaska.

Stupendi canali, ideali proprio per questi giorni di fine marzo, dove i prati sono già verdi ma la neve è rimasta poca e sicura per farci godere, ancora, delle più belle sciate dell'anno. 

La prima notte la passiamo con il nostro Westalia alla forcella Forca di Presta, stupenda soluzione vista l'esposizione ad est.

Al mattino ci attende un vento glaciale, ma il sole è veramente caldo e superato il Vettoretto, l'aria diventa solo una leggera brezza.

La giornata è favolosa, nemmeno una nuvola, nemmeno una persona.

Saliamo a fianco della Valle Santa, che faremo al rientro, passiamo il piccolo rifugio e in breve arriviamo alla cima più alta dei Sibillini.

Dal Monte Vettore si ha una vista spettacolare. Oggi il Gran Sasso in lontananza è proprio imponente.

La discesa è purtroppo come sempre troppo veloce, ci infiliamo nel canale della Valle Santa, sciando sopra un'enorme valanga di qualche settimana fa, che ci fa venire i brividi...

Arrivate a valle siamo quasi soddisfatte...Il tramonto è ancora lontano e siccome proprio non ce la facciamo a stare ferme,  risaliamo il Vettoretto, perchè ci sarebbe un canalino molto interessante ancora da fare, anzi due: uno per ciascuna. Altri 500m di dislivello da divorare in un attimo e che si riuniscono nel finale per portarci -sci ai piedi- dirette alla macchina. Ci giriamo a guardare il ricamo delle nostre tracce illuminato dal sole basso del tramonto e... il disagio della sera prima svanisce d'incanto!

 dislivello: 1000m + 500m

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sponsor

Banner
Banner
Banner

Login



Chi è online

 36 visitatori online

Siti Web Roma Creazione Siti Web

Network Hide Network
| Realizzazione Siti Web Roma | Appartamenti Salento | avvocato roma | psicologo roma tuscolana | Bioedilizia Roma | Controsoffitti Roma | Dietologo Nutrizionista Roma |
| organizzazione catering roma |